Come perdere peso senza perdere anche la motivazione

I suggerimenti della nostra dietista Libera Damiana Poidomani

la_doc.png

Dieta e feste natalizie in arrivo: un binomio che fa tremare chi sta cercando di perdere peso e resistere alle tentazioni!

Spesso si associa il concetto di dieta a quello di restrizioni totali e di privazione di ogni piacere della tavola: è proprio questa mentalità che porta al fallimento anche molte diete iniziate con entusiasmo.

Ci si impone di rinunciare a qualsiasi piacere della tavola, magari con un dannoso fai da te, per vedere risultati in fretta, ma ci si ritrova con la fame perenne e il desiderio di mandare tutto all’aria... Desiderio al quale, in queste condizioni, è impossibile non cedere!

Con questo articolo scopri qual è il giusto mindset per perdere peso senza perdere anche la motivazione lungo la strada, adottando alcune abitudini alimentari che ti permetteranno di mantenerti in forma e in salute nel tempo.

5 atteggiamenti mentali per perdere peso (senza riprenderlo!)

i-yunmai-617618-unsplash.jpg

1. Evita di arrivare a sentirti affamata

Può sembrare un controsenso, ma la prima regola da imparare quando si desidera perdere peso è quella di mangiare a sufficienza!

In caso contrario, puoi ottenere tre effetti:

  • sentirti costantemente affamata, perdendo motivazione a lungo andare;

  • cedere facilmente alle tentazioni;

  • inviare al tuo corpo un messaggio di scarsità di cibo disponibile. Come reazione, il tuo metabolismo rallenterà, accumulando quante più risorse possibili sotto forma di grasso.

Sottoalimentarti non ti permetterà di perdere peso, perché il tuo corpo tenderà ad accumulare ancora di più tutte le risorse disponibili.

Inoltre, la fame è la peggior consigliera: distribuendo pasti e spuntini in modo regolare nel corso della giornata (almeno tre pasti principali e due spuntini) resisterai al desiderio di mangiare cibo ipercalorico e poco sano, mantenendo il giusto senso di sazietà che ti aiuterà a non buttarti sulla prima merendina che ti capiterà davanti!

2. Fai la spesa a stomaco pieno

Il miglior modo per resistere alle tentazioni? Non averne!

Se vai a fare la spesa a stomaco vuoto, sarà facile riempire il carrello di piccoli sfizi ipercalorici che, una volta stipati in frigo o nella dispensa, costituiranno una tentazione quotidiana.

Vai a fare la spesa a stomaco pieno e portati dietro una lista alla quale attenerti scrupolosamente: eliminare le tentazioni in casa è il primo modo per evitare di sgarrare (o di sentirti frustrata lasciando sugli scaffali snack e stuzzichini!).

3. Mantieni un atteggiamento positivo

Il più grande nemico della dieta è... il senso di colpa!

È proprio a causa di questo sentimento che spesso si finisce per abbandonare la dieta e riprendere tutte le cattive abitudini.

Un piccolo sgarro ogni tanto può capitare: magari sei fuori con amici, a una cena in compagnia, oppure a casa da sola e senza nemmeno rifletterci ti ritrovi a mangiare molto più di ciò che il tuo piano alimentare prevedrebbe, oppure a tuffarti su qualcosa di molto goloso e molto calorico.

Ripeti a te stessa che può capitare e che puoi rimediare: farne un dramma servirebbe solo a farti sentire sfiduciata e non all’altezza del piano alimentare.

Perdendo fiducia, diventa sempre più arduo mantenere un atteggiamento positivo e riuscire a fare le giuste scelte quotidiane, finendo per bollare la dieta come troppo difficile o per sentirti non all’altezza di seguirla.

Ricorda che uno sgarro ogni tanto non vanifica tutti gli sforzi fatti: anziché condannarti, prova a capire cosa ti ha portato a mangiare in modo impulsivo e a correggere le abitudini o le cause che influenzano le tue scelte quotidiane relative al cibo.

4. Concediti un pasto libero ogni tanto

Una delle difficoltà nel seguire un piano alimentare risiede nel fatto che può sembrare qualcosa di imposto dall’esterno, più che una scelta quotidiana consapevole.

Prevedere all’interno della dieta un pasto libero ogni tanto, in base alle proprie condizioni di salute e ai propri obiettivi, permette di concedersi qualche piccolo extra in modo controllato e, di contro, a facilitare il rispetto del piano alimentare durante tutti gli altri pasti.

In questo modo potrai evitare anche il rischio dei sensi di colpa che ti possono portare fuori strada e spingerti ad abbandonare del tutto le buone abitudini che già sei riuscita a instaurare.

belly-body-clothes-53528.jpg


5. Goditi il piacere del cibo

Unire al concetto di piano alimentare quello della perenne restrizione e della rinuncia al sapore è il modo migliore per far fallire la dieta in breve tempo: chi riuscirebbe a seguire un piano senza trarne alcuna soddisfazione?

Seguire un’alimentazione sana fa bene a te e al tuo corpo: è un momento di cura e amore verso te stessa che merita la giusta attenzione.

Quando mangi, cerca sempre di ritagliarti un po’ di tempo in tranquillità, evitando di consumare i tuoi pasti distrattamente davanti alla tv o alla scrivania in ufficio.

Assapora i piatti e gustali lentamente: soddisfare il palato aiuterà a sentirti più sazia e più soddisfatta, arrivando indenne sino al pasto successivo!

Spero che l’articolo di oggi ti sia piaciuto!

Se vuoi altri consigli di bellezza, iscriviti alla newsletter compilando il form qui sotto: riceverai subito un PDF molto speciale con i migliori consigli di bellezza per il tuo corpo e i tuoi capelli!