Le incredibili proprietà di frutta e verdura... Anche sul nostro umore!

I suggerimenti della nostra dietista Libera Damiana Poidomani

damiana.dietista.jpg

Dott.ssa

Libera Damiana Poidomani

Quando si parla di alimentazione sana e controllata il primo riferimento che viene in mente è quello legato al consumo di frutta e verdura.

Quali sono gli effetti specifici di cui possiamo beneficiare assumendo un corretto quantitativo di frutta e verdura?

Ho voluto riassumere in questo articolo le ragioni per le quali conviene puntare la propria dieta su questi alimenti analizzando la questione anche da un punto di vista scientifico.

Che tipo di nutrienti ci sono nella frutta e nella verdura?

Le proprietà benefiche dei frutti e dei vegetali influiscono consistentemente sulla qualità della vita e del benessere della persona.

All’interno di una dieta equilibrata il loro corretto consumo può aiutare a prevenire importanti malattie, migliorare la salute delle persone e combattere l’invecchiamento precoce.

Come consumo medio, tre frutti al giorno di normali dimensioni riducono di circa la metà il rischio di contrarre tumori.

L’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) è intervenuta direttamente con una ricerca sul campo, confermando che cavolfiori, broccoli, verza e tutti i cavoli in genere riducono il rischio di contrarre tumori del polmone, colon retto, prostata e vescica.

Verdura e frutta, grazie al loro contenuto d’acqua e fibre, aumentano il senso di sazietà riducendo la sensazione di fame e il rischio di sovralimentazione causa di sovrappeso e obesità.

Hai già letto il nostro articolo “Sovrappeso e obesità infantile: cos’è e come contrastarla”? >

fibre-cereali.jpg

La fibra, presente in grande quantità in questi alimenti, riduce il rischio di contrarre malattie cardiovascolari (infarto e ictus), diabete di tipo 2, obesità, oltre a favorire il transito intestinale, ridurre la stitichezza e i sintomi della diverticolosi.

Il potassio può abbassare la pressione sanguigna e anche ridurre il rischio di sviluppare calcoli renali, nonché contribuire a ridurre la perdita di massa ossea.

banana-tagliata.jpg

Il folato (acido folico) riduce il rischio di malformazioni nello sviluppo e contribuisce a ridurre i livelli di diomocisteina, un aminoacido associato al rischio di malattie cardiovascolari.

Per riassumere: con il consumo di frutta si assume innanzitutto acqua e fibre, che aiutano il corpo a mantenere un’idratazione adeguata e aumentando il senso di sazietà; potassio ed acido folico contribuiscono a migliorare la circolazione e depurare l’organismo da componenti dannosi.

frutta 2.jpg

Cosa dice la ricerca scientifica sul consumo di frutta

Dato il frenetico stile di vita, le nostre abitudini alimentari sono diventate ricche di conservanti e prodotti alimentari trasformati che non sono solo privi di nutrienti essenziali, ma possono anche essere dannosi per il corpo.

La frutta rinforza il sistema immunitario e ci mantiene in perfetta salute.

Mangiare frutta e verdura può favorire il benessere emotivo nei giovani adulti in salute. La ricerca suggerisce che il buon umore può portare ad una maggiore preferenza per i cibi sani, ma anche viceversa: il nostro umore può dipendere moltissimo dalla qualità del cibo che assumiamo.

In che modo gli stati d'animo influenzano la preferenza per gli alimenti?

Introducendo il ruolo dei benefici legati al benessere degli alimenti nell'umore e nella relazione di consumo alimentare, la ricerca ha dimostrato, attraverso una serie di esperimenti, che le persone tendono a preferire i cibi sani quando si trovano in uno stato d’animo positivo, la cui origine è dovuta anche al tipo di alimentazione del singolo; la positività fa ragionare su tempi più lunghi e quindi, di fronte ad una scelta, l’individuo sarà portato ad optare per ciò che è più benefico nel lungo termine, cioè nella salute.

Viceversa, un umore negativo, dovuto anche da un’alimentazione meno salutare, aumenta l’importanza di obiettivi immediati, come ad esempio soddisfare l’appetito nel minor tempo possibile, preferendo chiaramente cibi “spazzatura” rispetto ad alimenti più sani.

In sintesi, la nostra alimentazione funziona come in una continua spirale: mangiare male ci porta ad essere di cattivo umore, e quando siamo di cattivo umore tendiamo a consumare cibi che soddisfano i nostri bisogni più immediati senza guardare al lungo periodo.

Ecco perché all’inizio percepiamo come molto difficile svoltare la nostra alimentazione verso abitudini più salutari, ma una volta cominciato è possibile risalire per la stessa spirale invertita.

frutta-e-verdura.jpg

Ma quali sono i vantaggi effettivi di un’alimentazione sana?

Per rispondere a questa domanda non basterebbe un intero blog di medicina specializzata; tuttavia, è possibile sintetizzare il tutto in 3 punti fondamentali:

  • Fornitore di energia immediata: quando si mangia la frutta, la vostra scorta di energia aumenta in pochissimo tempo; questo è uno dei principali vantaggi della frutta di cui possiamo beneficiare durante le nostre giornate impegnative. Ecco perché gli atleti spesso mangiano frutta durante e dopo l’esercizio, e il motivo per cui le diete per le donne incinte quasi sempre includono della frutta di un qualche tipo.

  • Prevenire è meglio che curare: al giorno d’oggi, le farmacie vendono molti tipi di compresse multivitaminiche che possono fornire supplementi nutrizionali durante i periodi critici. Tuttavia, è sempre consigliabile mangiare le vitamine della frutta nella loro forma naturale in modo da ottenerne tutti i benefici. Come si dice sempre, i benefici della frutta non potranno mai essere superati o sostituiti. In un periodo di tempo di 10-20 anni, mangiare frutta regolarmente può cambiare completamente la vostra vita e fare una grande differenza per la salute e il funzionamento del vostro corpo.

  • Mantenersi liberi da malattie: la combinazione di potenti flavonoidi, antiossidanti, minerali, vitamine, composti fitochimici e innumerevoli micro e macronutrienti rendono la frutta molto vantaggiosa per la vostra salute. Il consumo quotidiano di frutta fresca riduce il rischio di ictus, ipertensione, indigestione, cancro, malattie cardiache, diabete e altre malattie croniche. La frutta mantiene la pelle morbida, idratata e la nutre con vitamine, minerali e antiossidanti essenziali, mantenendola radiosa per un lungo periodo di tempo. La frutta garantisce anche la crescita di capelli sani e mantiene le vostre ciocche brillanti e morbide. Il consumo di frutta impedisce sostanzialmente di sperimentare carenze vitaminiche e di minerali e i sintomi a loro associati.

Come sempre siamo a tua disposizione per rispondere a dubbi, domande o curiosità legate al tuo benessere fisico. Puoi contattarci cliccando qui.

E se vuoi continuare a leggere il nostro blog, iscriviti alla newsletter qui sotto!